Tu sei qui

Premio Eccellenza Duale 2019

StampaSalva .pdf

Lunedì 25 Novembre, presso Villa Almone a Roma (Residenza dell'Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania in Italia), si è svolta la cerimonia di premiazione in stile Oscar del concorso “Premio di eccellenza duale 2019”. L’evento, promosso da AHK Italia (Camera di Commercio Italo-Germanica), ha visto la partecipazione delle aziende italiane che più si sono distinte nell’ambito della formazione e delle agenzie formative che hanno contribuito allo svolgimento dei progetti.

Il Gruppo DANIELI, nella categoria “Progetti Duali in Alternanza”, è stato insignito del 1° premio, per aver presentato il miglior progetto di formazione basato sulla collaborazione tra scuola ed azienda con le seguenti motivazioni:

  • intensa dualità
  • dimensione interregionale
  • alto numero di studenti coinvolti

Il progetto in questione, che prende il nome di INTESA, acronimo di INTEgrazione Scuola Azienda, è una galassia di attività con le scuole in una visione d’insieme. Esso nasce nel 2000 in stretta collaborazione con l’Istituto Tecnico “Arturo Malignani” di Udine e, grazie al forte e storico legame con DANIELI, si è innovato crescendo all’interno del Malignani stesso ed estendendosi ad altre Scuole del Paese.

Negli anni sono stati sviluppati molti progetti nell’ottica dell’alternanza tra attività scolastiche e in azienda, che hanno coinvolto diverse Sezioni dell’Istituto, in primis le Sezioni Meccanica, Meccatronica ed Energia e Chimica, Materiali e Biotecnologie su temi specifici come SHIVER o su problematiche riguardanti il monitoraggio dei sistemi meccanici allo scopo manutentivo e di sicurezza come FUNCTIONAL TEST ON GEARBOX, promossi dall’azienda e messi in evidenza in questo concorso.

La presenza del Dirigente Scolastico Prof. Andrea Carletti alla cerimonia di premiazione è testimonianza della solida collaborazione che lega l’ISIS “Arturo Malignani” di Udine al Gruppo DANIELI, che lavorano insieme da anni con l’obiettivo di favorire il successo formativo dei giovani e di contribuire a costruire solide basi per il loro futuro professionale.

Contenuto in: 
Tags: